Get Adobe Flash player
Area Riservata
K38 Newsletter

Iscriviti alla Newsletter di K38 Italia


Sito Autorizzato
k38 authorized web small.png

Sorveglianza Balneare K38 Italia

E' da considerare ormai certo che, se condotte da  personale idoneo ed addestrato,  il sistema di salvamento con Aquabike è ad oggi il sistema di intervento a corto/medio raggio più efficace e veloce nella maggior parte degli scenari acquatici, sopratutto in condizioni meteo marine avverse.

L’utilizzo di questi mezzi da parte di Comuni, Regioni o Enti preposti, garantisce un sicuro miglioramento  del sevizio di sorveglianza ed assistenza ai fruitori delle fasce costiere della nostra penisola, assicurando oltre ad un servizio all’avanguardia, un notevole riscontro di visibilità nei confronti delle località aderenti al progetto.

Un motivo assolutamente di primario interesse per quelle Regioni o Comuni che puntano sull’incremento e la conseguente gestione del turismo balneare nazionale ed estero, il quale favorisce  località che si distinguano nell’offrire rinnovamenti nel campo del divertimento ma con un occhio di riguardo alla propria sicurezza e dei propri cari .

L’utilizzo delle aquabike da salvamento come servizio di sorveglianza balneare e costiera, se pianificata e promossa nel modo corretto, permetterà di ottimizzare al meglio servizi, investimenti ed attrezzature.

La K38 Italia infatti mette a disposizione la propria esperienza per consigliare o predisporre un piano di lavoro specifico del litorale interessato, occupandosi del solo progetto teorico fino alla creazione del servizio definitivo, con l’impiego di personale locale a tempo determinato o a lungo termine.

Di importanza fondamentale sarà il coinvolgimento degli enti locali, che dovranno essere coinvolti nel progetto definitivo a chiusura della classica “catena del soccorso”

L’investimento già di per se tutt’altro che gravoso, trova nella sinergia di più enti, una possibilità di sviluppo e miglioramento del servizio, proporzionale all’investimento dedicatogli ed ai risultati che ci si prefiggerà di ottenere.

Inoltre la possibilità di un progetto sperimentale, offre a chi interessato, una concreta valutazione dell’efficienza del sistema  o della reale necessità di tale servizio nella propria località.

La K38 Italia, grazie alle sue esperienze maturate sul territorio,  è in grado di fornire informazioni, supporto, linee guida, attrezzature, costi e tempistiche per la realizzazione e lo sviluppo dei progetti di sorveglianza costiera.

MAGGIORI INFORMAZIONI



 

Sistema di sorveglianza balneare con aquabike attivi al 2011 con formazione a cura della K38 Italia


  • Cavallino Tre Porti (VE): Attivo dal 2003 con 2 aquabike in uso

Enti coinvolti: Turismo srl/WELA.it

 

  • S:Vincenzo (LI): Attivo dal 2004 e ad oggi con 6 aquabike in uso.

Enti coinvolti: Amministrazione Comunale, CP/Guardia Costiera, 118, Associazione Stabilimenti Balneari e Associazione Albergatori


  • S.Marinella / S.Severa (RM): Attivo dal 2005 e ad oggi con 2 aquabike in uso

Enti coinvolti: Pro Loco, Misericordia, Polizia locale, SIB, Protezione Civile e attività private

 

  • Jesolo (VE): Attivo dal 2007 e ad oggi con 10 aquabike in uso

Enti coinvolti: Comune di Jesolo, CP/Guardia Costiera, Coop Jesolo Turismo

 

  • Agropoli (SA): Attivo dal 2008 e ad oggi con 1 Aquabike

Enti Coinvolti: Comune di Agropoli, Capitaneria di Porto, Soc. C66 rescue

 

  • Caorle (VE): attivo dal 2010 con 9 aquabike in uso

Regione Autonoma di Trento, CP, Guardia Costiera Ausiliaria, Security s.r.l. Trento